Shipping to Europe for 15€: Delivery in 5/6 business days

Differenze tra i vari tipi di peeling esfoliante e vantaggi e benefici del peeling chimico BioRePeelCl3 FND

peeling chimico BioRePeelCl3 FND

Tabella dei Contenuti

Il peeling è un trattamento cosmetico sempre più di moda per i benefici che ha sia sulle pelli giovani sia su quelle mature. Ha principalmente lo scopo di esfoliare la pelle, eliminando le cellule morte e stimolando la produzione di nuove. Benefici collaterali ne sono la riduzione di rughe e linee sottili, la riduzione di macchie, un colorito più acceso e una pelle più luminosa, liscia e giovane. Ne esistono di tre tipi che differiscono per natura a seconda del metodo di azione utilizzato: il peeling fisico, il peeling enzimatico e il peeling chimico. In questo articolo accenneremo al primo e faremo un confronto approfondito tra gli altri due per comprenderne le differenze per poter effettuare una scelta consapevole del trattamento più adatto per prendersi cura della propria pelle.

Differenze peeling fisico, chimico ed enzimatico

Esistono tre diversi tipi di peeling, che si differenziano per il metodo di azione e per i risultati che possono ottenere: fisico, chimico ed enzimatico.

Peeling fisico

Il peeling fisico è il tipo di peeling più comune e consiste nell’utilizzo di microgranuli o particelle abrasive per esfoliare meccanicamente la pelle e rimuovere le cellule morte attraverso la frizione. I peeling fisici possono essere eseguiti a casa o in un centro estetico e possono essere di diversa intensità, a seconda della dimensione dei granuli utilizzati.Questa tecnica è spesso più delicata e adatta a chi ha la pelle sensibile.

Peeling chimico

Il peeling chimico, invece, utilizza sostanze chimiche – soluzioni acide – per dissolvere lo strato esterno della pelle, le cellule morte. Gli acidi più comunemente utilizzati per i peeling chimici sono l’acido glicolico, l’acido salicilico e l’acido tricloroacetico. I peeling chimici possono essere superficiali, medi o profondi, a seconda della concentrazione dell’acido utilizzato.

Peeling enzimatico

Il peeling enzimatico è il tipo di peeling più delicato e utilizza enzimi per scomporre le cellule morte e dissolvere le cellule morte rimuoverle delicatamente senza l’uso di agenti abrasivi. Gli enzimi più comunemente utilizzati per i peeling enzimatici sono la papaina, la bromelina e la lipasi. I peeling enzimatici possono essere eseguiti a casa o in un centro estetico.

Confronto tra peeling chimico, enzimatico e fisico

Il confronto tra i tre tipi di peeling lo possiamo effettuare sulla base di tre fattori: il meccanismo di azione, l’intensità e i risultati.

Meccanismo di azione

Il peeling fisico agisce rimuovendo meccanicamente le cellule morte dalla superficie della pelle. Il peeling chimico, invece, agisce dissolvendo le cellule morte. Il peeling enzimatico, infine, agisce scomponendo le cellule morte.

Intensità del trattamento

I peeling fisici possono essere di diversa intensità, a seconda della dimensione dei granuli utilizzati. I peeling chimici, invece, possono essere superficiali, medi o profondi, a seconda della concentrazione dell’acido utilizzato. I peeling enzimatici sono generalmente più delicati rispetto ai peeling chimici.

Risultati

I peeling fisici possono aiutare a migliorare l’aspetto della pelle, rendendola più liscia e luminosa. I peeling chimici, invece, possono offrire risultati più profondi e duraturi, come l’attenuazione delle rughe, delle macchie e delle cicatrici. I peeling enzimatici sono generalmente più indicati per il trattamento di problemi superficiali, come l‘acne e l’iperpigmentazione.

Vantaggi del peeling chimico rispetto agli altri peeling esfolianti

I peeling chimici presentano diversi vantaggi rispetto agli altri tipi di peeling:

  • Possono essere utilizzati per trattare una vasta gamma di problemi della pelle.
  • Sono generalmente più efficaci dei peeling fisici per l’attenuazione delle rughe, delle macchie e delle cicatrici.
  • Offrono risultati più profondi e duraturi.

Benefici del peeling chimico rispetto agli altri peeling esfolianti

I peeling chimici possono offrire una serie di benefici per la pelle, tra cui:

  • Effetto esfoliante: il peeling chimico elimina le cellule morte dalla superficie della pelle, rendendola più liscia e luminosa.
  • Promozione del rinnovamento cellulare: il peeling chimico stimola la produzione di nuove cellule, migliorando l’aspetto della pelle.
  • Aumento della produzione di collagene ed elastina: il peeling chimico può aiutare a ridurre le rughe e a migliorare l’elasticità della pelle.BioRePeelCl3 FND peeling chimico
  • Attenuazione delle macchie: il peeling chimico può aiutare a ridurre l’iperpigmentazione, attenuando le macchie solari, le macchie dell’età e le macchie causate dall’acne.
  • Riduzione delle cicatrici: il peeling chimico può aiutare a ridurre l’aspetto delle cicatrici, rendendole meno visibili.

Perché scegliere il peeling chimico BioRePeelCl3 FND

Nella scelta di un peeling chimico intervengono vari fattori – tipo di pelle, condizione in cui si trova, problematica da affrontare. È fondamentale rivolgersi a un professionista qualificato per un trattamento sicuro ed efficace.

BioRePeelCl3 peeling esfoliante è un innovativo dispositivo medico brevettato con effetti esfolianti, stimolanti e ringiovanenti. Esfoliando lo strato più esterno dello strato corneo, rimuove le cellule e promuove il rinnovamento cellulare grazie allo stimolo per la produzione di nuove cellule. La presenza di principi attivi aiuta a stimolare in profondità collagene ed elastina. La stessa consegna e assorbimento di aminoacidi, vitamine e gaba rigenera e idrata la pelle e dona al derma un aspetto migliore.
BioRePeel è prodotto secondo gli standard farmaceutici per garantire il massimo livello di qualità ed è Made in Italy.

Ingredienti di BioRePeelCl3 FND

Contiene i seguenti ingredienti, tra gli altri: acido tricloroacetico al 50%, acido lattobionico, acido salicilico, acido tartarico, acido citrico, glicina, prolina, idrossiprolina, arginina, vitamina c, vitamina b2, acido gamma-aminobutirrico, squalano, isopropil miristato.

La tecnologia e l’efficienza di Biorepeelcl3

La formula di BioRePeelCl3 è basata su una tecnologia bifasica: la fase lipofila protegge e stabilizza gli ingredienti attivi, mentre la fase idrofila agisce direttamente sulla pelle, stimolando la produzione di collagene ed elastina e promuovendo il turnover cellulare.

×

Non ci lasciare sul più bello!

Sei quasi al checkout, inserisci la tua email per salvare gratuitamente il tuo carrello per il futuro.
Chi lo sa, potremmo anche mandarti un coupon sconto.. 😉

0
×

Contattaci gratuitamente tramite Whatsapp

×